Il blog delle Timbrine

in collaborazione con Impronte d'Autore

martedì 28 marzo 2017

Timbrine... brutte persone!


Ah si, io lo rivendico questo pensiero. ECCOME!!!
Io me ne stavo nel mio mondo di timbri da colorare e tanto mi bastava. Non davo fastidio proprio a nessuno persa fra i miei bamboccini! Ma ha ragione eccome la Bibbia quando dice che le cattive compagnie corrompono le utili abitudini.
Nello specifico sto parlando della mia amica Timbrina Cristina!
Chi, come me, ha avuto la grande fortuna di frequantarla anche di persona NON PUO' non essere stato travolto dal suo entusiasmo, dalla sua passione.
Questa donna SA TUTTO! Non solo sui prodotti, ma sulla filosofia che c'è dietro ad ogni marca e ad  ogni release. Io la ammiro molto per questo e quando lei parla in genere io l'ascolto incantata!
Ecco. Io l'adoro. LETTERALMENTE, e dico davvero!



Ma poi ci sono momenti in cui proprio non la reggo. Dicevo, me ne stavo lì, nel mio mondo, bella tranquilla a colorare... quando lei se ne e' venuta fuori con la LAWN FAWN (non la conosceva nessuno in Italia prima che lei perorasse la causa con Impronte)
Ed ora eccomi qui, anni dopo, ad aspettare le uscite di questo marchio pazzesco ed a sentire il bisogno di ogni singolo timbrino, di ogni singola fustella!!!
Cristina me ne ha fatto innamorare! Chi mi conosce un po' lo sa bene che quando escono le nuove collezioni IO SBAVO.
La filosofia dietro Lawn Fawn si racchiude in una parola d'ordine: DIVERTIRSI!!! Ed è in effetti difficile non farlo quando si gioca con i loro prodotti.
Sarà il sole della California, il paese dove nasce Lawn Fawn, ma io trovo i loro prodotti estremamente pieni di luce! Ed il risultato dei lavoretti fatti con i loro prodotti mi sembra sempre tanto solare e gioso anche se a farli sono io che i colori li uso con mooooolta cautela.


Le loro Plate sono fantastiche perchè "parlano magnificamente fra loro". Ce lo diciamo sempre io e la mia DT Coordinator Annalisa: i loro timbri si mischiano fra loro in maniera perfetta. Il sentiment di una plate di quest'anno è perfetta anche con il timbro di una plate di tre anni fa.
Insomma sono UNA NECESSITA'... io personalmente li colleziono e li uso poco, ma quando li tiro fuori devo ammettere che mi fanno proprio divertire.

Bazzill  come se non ci fosse un domani...
Per una cena con delle amiche che vedo sempre troppo poco ho realizzato questi sacchettini, con dentro beni di prima necessità (dei cioccolatini ed una chiavetta con della musica altamente selezionata ahahaha


Sono timbri semplici, nel senso più alto di questo termine.
Quale è il Vostro Lawn Fawn preferito?
Avete visto la nuova collezione?  Di cosa non potete fare a meno?


Io veramente sento l'esigenza di collezionarli. Ed anche se mi piace molto colorare e perdermi in sovrapposizioni infinite di colori... decorarli con gli ART & GRAPHIC della Kuretake è divertentissimo e facilissimo: due pennellate e prendono vita. LI ADORO!!!!!
Dai, raccontatemi dei vostri Lawn Fawn preferiti.. 

Grazie per essere passati di qua.. ci si becca in giro da queste parti il mese prossimo, ma in attesa...
HAPPY STAMPING A TUTTI!!!!
Mir

8 commenti:

  1. Deliziosi questi sacchettini ed è sempre bello leggerti ...

    RispondiElimina
  2. meravigliosi quei sacchettini, meravigliosa tu

    RispondiElimina
  3. Meravigliosi sacchettini e meravigliosi i Lawn Fawn

    RispondiElimina
  4. Magicamente spettacolari i tuoi sacchettini...strepitosa sei tu!!kiss

    Monica

    RispondiElimina
  5. Bravissima, complimenti!!! Hai capito tutto della filosofia di Lawn Fawn! Quando non mi reggi più, tira fuori i timbri e colora poesia, come solo tu sai fare! Bacionissimi!

    RispondiElimina
  6. bellissimo colorare e creare. Ma ora devi dirmi come hai fatto i sacchettini !!!

    RispondiElimina
  7. Un timbro lawn fawn è per sempre... e per tutte le occasioni. Deliziosi questi sacchettini.

    RispondiElimina
  8. Favolosa Miranda! Favolosa Cristina! Evviva Lawn Fawn...ormai non so più fare a meno delle loro fustelle...sui timbri sono costretta ad essere selettiva...LOL!
    Cristina
    thehouseoftheblackbirds.blogspot.it

    RispondiElimina