Il blog delle Timbrine

in collaborazione con Impronte d'Autore

giovedì 20 aprile 2017

Che si fa ?!

Ciao a tutti ...sono Monica.
Oggi vi faccio vedere questa tag segnalibro made MILANO direttamente da IMPRONTE D'AUTORE.....io ho scelto quella più grande.
Ho usato vari prodotti che dopo vi indicherò,
però avevo voglia di giocare soprattutto con questi colori di Tim Holtz che sono i CRAYONS e i CLEAN COLOR.




Ho usato vari set di timbri Lawn Fawn un po' di biadesivi spessorati per dare l'effetto 3D.



Un po' di embossing per creare le nuvolette...




e qui si vede nel fungo qualche brillantino creato con l'utillizzo dei Wink of stella.







Ho preso la carta acquerellabile e l'ho fustellata con l'apposita Cut-Mi light.

Apro una parentesi sull'utilizzo dei crayons.....non sono pastelli a cera e nemmeno pastelli a olio....sono pigmenti di colore (MIRANDA E ANNAELLE correggetimi se sbaglio)
al tatto sono molti setosi e si possono usare in maniera diversa....
si possono sfumare con le dita oppure con l'acqua....

e il bello di questi colori che si possono unire creandone altri

Qui notate la differenza quando reagiscono con l'acqua e si acquarellano.....
l'effetto che si ottiene a me piace molto e  potete sbizzarrirvi.....

Ed eccoli tutti sfumati....e si possono usare i timbri tranquillamente.

Successivamente ho timbrato e ....


colorato con questi pennarelli......Miranda è una persona speciale.....mi fa innamorare delle cose con poche parole "prendili Monica ...sono facili da usare e ti danno un sacco di soddisfazioni"

Quindi non potevo non provarli e non essendo io un "guru" della colorazione come lei in effetti mi sono trovata bene...
e credetemi di pennarelli aquerellabili ne ho provati tanti....



Spero che vi sia piaciuto questo post e ci vediamo il mese prossimo......


materiali usati:
-crayons
-timbri Lawn Fawn
-clean color
-carta acquerellabile
-Cut-Mi light tag
-polvere per embossing
-Wink of Stella White



Ps: il sole l'ho ottenuto con una fustella sottile della Sizzix che non è più in vendita sul sito....

sabato 15 aprile 2017

Brusho style

ciao carissimi, eccomi con un nuovo post decisamente "pasticcioso" e un po inusuale per me :)

Oggi vi voglio far divertire uno con i Brusho, questi meravigliosi pigmenti puri di acquerello che permettono varie tecniche!
qui ve ne mostro alcune :D 

Allora la prima cosa che vi consiglio è di fissare la vostra carta con dello scotch di carta, io ho usato il tappetino craft sheet, molto utile per tutti i lavori con i colori e i tamponi d'inchiostro!



la prima tecnica consiste nel "salare" la carta con i Brusho (dovete usarli come se fossero delle saliere e buttare poco colore) e poi con uno spruzzino bagnare la carta 
Non abbiate paura cercate di seguire il colore e lasciatelo libero, farà tutto lui!


la seconda tecnica è l'inverso dovete prima bagnare la carta e poi buttare il pigmento , come vedete si spande da solo, a me piace molto questo effetto! Ora io dovevo usarlo per uno fondo quindi poi con un pennello ho steso meglio il colore.
Vedrete il risulatto finito sulla card :)



la terza tecnica è quello dello stencil :)
ho usato le nuovissime fustelle di TIM HOLTZ che io adoro! Appena arrivate ius negozio le ho prese tutte :D


qui dovete bagnare solo dove volete le vostre casette e poi bittare il pigmento...



con l'aiuto del pennello ho steso meglio il colore ed ecco che il nostro sfondo è fatto!


ed ecco tutti e tre i miei sfondi....

ho usato anche le fustelle 661804 cityscape metropolis
e la mia preferita 661811 cityscape suburbia 



q ui ecco miei biglietti finiti! 

ho aggiunto alcuni dettagli come la scritta Auguri realizzata in gomma crepla con la fustella impronte d'autore Cut-Mi light 88032 Auguri

e la carta black out della first edition fa da sfondo alle mie città :D




spero che il post vi sia piaciuto 

e vi invito a cimentarvi in tecniche sempre diverse, questo è il bello della creatività!
bye bye SARA 




lunedì 10 aprile 2017

Amici di Impronte: Lo shakerato Alberto

L'avete visto qualche volta in fiera con noi, avete avuto la fortuna di seguire un suo corso ed oggi è gradito ospite sul blog delle timbrine per mostrarci uan delle sue meraviglie.
Lascio la parola a lui.

Buongiorno carissime followers.

Succedono delle cose veramente speciali nella mia vita. Così quando impronte d'autore mi ha chiesto di essere un ospite nel blog delle timbrine mi sono emozionato e non potevo che rispondere "OVVIAMENTE!!" 
 E così ho tirato fuori il mio bellissimo cassettino di timbri impronte e li ho guardati tutti, ne ho apprezzato la grandissima qualità, il design moderno e accattivante, le venature del legno e l'impronta perfetta. 
Così mi sono tornati alla mente tanti bellissimi ricordi, dalle prime fiere da visitatore quando entrare nel grandissimo e super arancione stand di impronte era quasi come entrare in paradiso...alla prima fiera alla quale Umberto mi volle come dimostratore (mamma quanto ero piccino!!)...ai corsi che ho tenuto nel negozio di Genova (dalla mia amica del cuore Monica)...ai primi timbri che ho disegnato per loro (una grandissima emozione che non voglio dimenticare!)...alla prima edizione dell'hobby show a Pordenone (un'emozione unica vedere impronte nella MIA città!)...alla prima visita di Annalisa da Zodio (quando ancora mi sentivo un rifugiato in Brianza, quando ancora tutte le facce erano sconosciute, lei si è presentata con "ciao sono Annalisa!" quasi fossimo amici di vecchia data...e davvero in un secondo mi sono sentito a casa!). 

Insomma impronte è sempre stato parte fondamentale della mia vita e lo è tutt'ora. Sono un ragazzo fortunato perchè ho avuto la fortuna di trasferirmi a 15 minuti di treno dal negozio, a 15 minuti di treno dal bellissimo ufficio di Umberto, a 15 minuti di treno dalla mia zona di confort. E quando mi hanno chiesto di essere ospite ho unito i puntini e sinceramente era l'unica esperienza che mi mancava da fare con impronte..mi sono davvero commosso!

Una sola card per la famiglia di impronte mi sembrava poco e così ho creato una serie di tre card, molto semplici ma che colgono il vero valore di questa azienda storica del cuore di milano....ma del cuore di ognuno di noi scrapper italiani! 

Diciamolo, chi di voi non si ferma ancora oggi a vedere le demo dell'embosser da impronte d'autore? 
Chi di voi non ha comprato il suo primo timbro da Impronte? 
Chi di voi non si sente a casa quando Umberto sorride felice quando vi vede?


Ho usato dei timbri natalizi (1901-R Fatina pigna, 1903-R Fatina Stella di Natale, 1902-R Folletto pigna) ma che a me hanno dato un soffio di primavera...colorando questi piccoli folletti in colori neutri possono essere usati per card da regalare durante tutto l'anno. 


 ...e poi impronte non ci porta solo i timbri più belli del commercio, non solo ha una vastissima scelta di inchiostri, carte e chi più ne ha più ne metta....impronte è molto di più perchè loro sono in grado di trasformare una tua idea in un sogno realizzato. E così mi sono fatto fare dei bellissimi personalizzati con le scritte che volevo io, da abbinare alla perfezione con questi dolci folletti. Una carta della Graphic45 fa da cornice, all'immagine, uno dei timbri che ho disegnato per impronte e un semplice nastrino. 




 Come vi ho detto le card sono semplicissime ma volevo esaltare il valore che hanno questi timbri per me. Spero che la mia emozione sia passata ma non troppo per non sembrare un semplice racconto delirante di un ragazzo innamorato di alcuni pezzi di gomma. 



Non mi resta che salutarvi, magari ci ritroviamo nel negozio di Milano prossimamente...e nel frattempo vi abbraccio fortissimo!


lunedì 3 aprile 2017

A VOLTE RITORNANO...

Ciao a tutti da Cristina!
Già, sono proprio io che ritorno a stufarvi con le novità di Lawn Fawn!
E torna anche la finestra, ve lo avevo quasi minacciato la volta scorsa: ci mancava la vista dall'interno! Ed ecco qua, ambientata con i bei gattini nuovi:


e ancora:


Piccola considerazione sui gatti di Lawn Fawn: ma quanto sono carini e sono anche facili da colorare!
Cambiamo creatura e facciamo una carrellata di compleanni (io ne ho un sacco da festeggiare in primavera...)
Incominciamo dal biglietto per mio figlio piccolo, un fulgido esponente della "generazione divano":


Il bradipo mi è sembrato perfetto, anche per prenderla un po' in allegria!

E poi ho un'amica che compie gli anni il primo di aprile. Con tanto entusiasmo le ho preparato questa card:


ma poi non gliel'ho data: chissà come sarà stufa di 'sti stupidi pesci d'aprile!

Ed ecco delle card più convenzionali, dove "non osano le critters...":


Avete visto che carino lo sfondo? Sembra il reticolato in legno per far crescere i rampicanti. E' una fustella di Lawn Fawn, passata quasi inosservata, si tratta di LF1144, Stripey Backdrop. Ne ho tagliate due in carta craft, timbrata in marrone con lo sfondo a legno e poi incollate incrociandole: non fa un effettone?

Ecco un vasetto di fiori molto  semplice:







E poi, come potevo non provare la card in a box? Eccola chiusa:


e aperta:


Non è difficilissimo fare una card in a box, più che altro è lungo e laborioso, così andava a finire che non la facevo spesso. Vi garantisco che con la fustella di Lawn Fawn è un vero piacere! Ci si concentra sulla decorazione e tutto il resto, cioè la struttura, va via liscia in un attimo.

E adesso passiamo a una decorazione pasquale:


Ma quanto è bellina questa fustella con pulcino e uova! Pensare che, vista in fustella, mi entusiasmava pochissimo, ma con gomma crepla glitterata e non, è venuta fuori una collanina  graziosissima! L'avevo vista sul blog di Lawn Fawn ed era fatta in feltro (bella!!!), ho voluto provare un materiale diverso ed il risultato non ha deluso!

Altro progetto visto sul blog di Lawn Fawn: due Treat  Box incollate su un lato lungo, private delle bandelle esterne e trasformate in un cestino doppio!




Perfetto per alloggiare due mini coniglietti Lindt, ma anche ovette o tutto quanto vogliate metterci!
Le foto non gli rendono merito, ma provate, perché merita!!!

Bene! Siamo arrivati alla fine della carrellata sulle novità di Lawn Fawn e non solo.
Vi faccio i miei più affettuosi auguri per una Pasqua di gioia e rinnovamento!
Cristina